You are using an outdated browser. For a faster, safer browsing experience, upgrade for free today.

Missione a Frosinone per i giovani Eureka


Immacolata di gioco a Frosinone per le nostre nuove leve pongistiche: ieri mattina, con organizzazione Top Spin Frosinone, si è svolto il torneo giovanile e juniores, al quale la nostra società ha partecipato in forze, con ben 5 tra ragazzi e ragazze.

Nella categoria Juniores, vinta dal padrone di casa Federico D'Alessandris, il nostro Angelo Saracco è uscito al girone eliminatorio, perdendo due partite contro avversari comunque di buon livello; sempre nel maschile, Federico Marcelli è uscito anche lui al girone eliminatorio della categoria Allievi, vincendo la prima partita con buona autorità ma perdendo le due successive, sempre però contro avversari forti. Il torneo è stato vinto da Mascoli della King pong.

Completavano la nostra pattuglia tre ragazze di belle speranze, Francesca Saracco, sorella di Angelo, che purtroppo ha dovuto giocare a freddo già la finale, dal momento che nella sua categoria, Allievi femminile, le iscritte erano solo due: Francesca non è riuscita a rompere il ghiaccio (nel vero senso della parola, data la temperatura abbastanza rigida della palestra) ed ha perso contro la forte Asia Bertolaccini.

Nella categoria Giovanissimi femminile, invece, competevano Linnea Badaloni e Valeria Di Ianni: già nella prima partita, le due nostre si sono giocate il secondo posto, praticamente, visto che entrambe avrebbero poi perso contro la terza ragazza iscritta al torneo, Anna Colella, che ha quindi ottenuto il primo posto; la vittoria nel derby ha arriso alla fine a Linnea, dopo che Valeria era partita forte, con due set vinti subito.

Soddisfatto il tecnico dei giovani dell'Eureka Davorin Kvesic, che ha sottolineato la buona prova dei nostri ragazzi, quasi tutti opposti ad avversari oggettivamente più forti, e ha lodato in particolare Federico per la prima vittoria in un torneo ufficiale.

A margine dei tornei, un impegnativo stage coordinato dal tecnico federale Bruno Esposito, coadiuvato da vari altri tecnici, tra cui il nostro Davor. Lavoro utile per il futuro dei nostri e degli altri ragazzi, nuove leve pongistiche del Lazio.

Nella foto, da sinistra Federico, Angelo, Francesca, Valeria, Linnea e la "mascotte" Roberta, sorella di Valeria, che ha assistito attentamente agli éxploits dei nostri giocatori, magari in attesa di scendere in campo a sua volta nei prossimi anni.