You are using an outdated browser. For a faster, safer browsing experience, upgrade for free today.
per la galleria di immagini cliccare sulla foto
per la galleria di immagini cliccare sulla foto
per la galleria di immagini cliccare sulla foto

Concluso il circuito Aics, Eureka fa quasi il pieno di vittorie


Terminato ieri nella palestra di via Argoli, in Roma, sede della Astt Eureka, con l'ultimo torneo, il circuito regionale di tennis tavolo dell'Aics, dopo ben 27 tappe effettivamente disputate con sei diverse società ospitanti, l'Eureka Roma, la Vigor Velletri, Colleferro, Casalpalocco, Maccheroni e Rieti.

Nel torneo di ieri, vittorie per Francesco Appella dei Maccheroni sia nella categoria 0-1000, su Filippo Maria Baiardo, tesserato Aics con il Casalpalocco, che in quella generale, contro Pier Paolo Palamone dell'Eureka; nel femminile, affermazione di Anna Moratti di Colleferro su Silvia Capasso dell'Eureka.

Una formula innovativa ha consentito quest'anno di giocare di più anche agli eliminati al girone, assicurando una media di 6/7 partite ciascuno e favorendo in tal modo la partecipazione numerosa ai vari appuntamenti: 90 i giocatori partecipanti al torneo principale, 77 allo 0-1000 e 12 al torneo femminile.

Per quanto riguarda i risultati finali del circuito, nel femminile la prima è Cristina De Archangelis dell'Eureka, seconda Anna Moratti di Colleferro e terza Chiara Nanni di Velletri; nel maschile, tripletta Eureka con Lucio Cavallaro primo, Angelo Saracco secondo e José Luis Sierra terzo; nello 0-1000, vincitore Giuseppe Sordilli di Velletri, secondo Fulvio Liberati, tesserato Aics per l'Eureka, e terzo Edoardo Angelotti dei Maccheroni.

L'Eureka Roma si è affermata anche come società, per il punteggio accumulato grazie ai suoi giocatori, e il suo Federico Marcelli è risultato il migliore under 14, seguito da Francesco Appella e da Filippo Maria Baiardo.

Un grande successo anche in questa edizione, quindi, per la partecipazione e l'entusiasmo che i giocatori partecipanti hanno dimostrato, di questo circuito, riservato ad amatori e tesserati di quinta categoria, che trovano i primi un'occasione di competere, i secondi una interessante alternativa e/o completamento all'attività federale. Un'esperienza sicuramente da ripetere anche il prossimo anno.