You are using an outdated browser. For a faster, safer browsing experience, upgrade for free today.
per la galleria di immagini cliccare sulla foto
per la galleria di immagini cliccare sulla foto
per la galleria di immagini cliccare sulla foto
per la galleria di immagini cliccare sulla foto
per la galleria di immagini cliccare sulla foto
per la galleria di immagini cliccare sulla foto

Weekend Eureka tra Trofeo Transalpino e campionati paralimpici


Intenso fine settimana per alcuni nostri atleti: a Lignano Sabbiadoro, per il Trofeo Transalpino, erano presenti Emanuele De Biasi e Roberta Di Ianni, in due diverse squadre delle tre allestite dal Comitato regionale laziale per la tradizionale manifestazione giovanile, che quest'anno non vedeva la partecipazione di squadre straniere ma comunque ha messo in mostra il meglio del tennis tavolo italiano della fascia di età under 12. A Cadelbosco di Sopra (Re), invece, Michele Napolitano ha partecipato al campionato italiano paralimpico di tennis tavolo classe 11.

Iniziando dai più giovani, la spedizione di Lignano è stata nel complesso positiva, dal momento che una formazione, Lazio 1, quella in cui militava Emanuele, ha chiuso al settimo posto assoluto a squadre; l'altra formazione che ci riguardava da vicino, quella con Roberta, Lazio 3, si è piazzata invece diciottesima, essendo uscita al girone eliminatorio ma avendo poi vinto tre incontri nel girone di recupero. Per la cronaca, l'altra formazione laziale, Lazio 2, si è piazzata subito davanti a Lazio 3, al diciassettesimo posto, dal momento che anch'essa era stata eliminata ai gironi.

Nel singolare, Emanuele ha superato i gironi per uscire poi nelle fasi a eliminazione diretta, mentre Roberta non è riuscita a superare il girone di qualificazione. Nessuno dei giovani atleti laziali è comunque andato oltre gli ottavi di finale. Buono comunque il bilancio della spedizione, capeggiata dal consigliere nazionale Domenico Giordani e che contava sui tecnici Czaba Kun, Luca Lizio, Lusiano Perez e Alessandro Pizzi.

Soddisfatto anche Michele Napolitano della sua partecipazione ai campionati paralimpici, dove nella classe 11 è riuscito ad arrivare agli ottavi, avendo superato il girone con tre vittorie su quattro. "Ringrazio Marco per la sua presenza al mio fianco - ci ha detto Michele, riferendosi alla presenza del nostro presidente Marco Colantoni - senza la quale non sarei riuscito sicuramente ad ottenere questo risultato. Un'esperienza bellissima, comunque, che non vedo l'ora di ripetere".

Mentre scriviamo sono già in corso i campionati italiani di categoria, a Riccione: anche qui saranno impegnati molti pongisti Eureka. Si comincia con le varie fasce di età della categoria veterani, per poi proseguire con il femminile e quindi con il maschile, fino a giugno inoltrato. Di tutto vi daremo conto su questo sito e sulle nostre pagine social.

Facendo clic sulla foto dello stemma, è possibile scorrere alcune immagini sia dei nostri ragazzi a Lignano che di Michele ai campionati paralimpici.